• cattaneomartina4

Come coltivare la memoria

La memoria risente dell’esercizio. Se è vero che invecchiando il processo di memorizzazione rallenta, è vero anche che mantenerla attiva garantisce un buon livello di funzionalità. Quindi continuare a lavorare, svolgere un’attività di volontariato, coltivare degli interessi, sollecitare l’apprendimento di nuove informazioni o anche seguire corsi specifici per la memoria rappresentano degli aiuti concreti a migliorare la memoria.


Il cervello è molto simile a un muscolo: per mantenerlo giovane e attivo bisogna allenarlo.




Cinque consigli utili


1.Utilizzare delle strategie: per ricordare meglio qualcosa provate a creare delle frasi oppure createvi delle immagini mentali. Per rendere il compito più semplice, provate a creare frasi o immagini divertenti o bizzarre, arricchitele con elementi personali, pensate alle vostre esperienze, infine ricordatevi di utilizzare la strategia quando memorizzate e riusatela quando volete recuperare l’informazione


2. Lista della spesa: scrivetela a casa, raggruppate in categorie gli oggetti da compare e pensate alla posizione che occupano nello scaffale. Provate prima con un reparto alla volta, quando sarete più esperti il biglietto non vi servirà più!


3. Dove ho parcheggiato?: vi capita di perdervi nei parcheggi? Provate a parcheggiare la macchina, scendere dall’auto e osservare con attenzione i dettagli dell’ambiente circostante (es. numeri, uscite, carrelli). Quando ritornate a prendere la macchina provate a richiamare alla mente i punti di riferimento che avevate memorizzato prima.


4. Leggete e ripetete: provate a leggere un testo (o anche guardare un programma in TV) e una volta terminato provate a recuperare nella mente i punti salientidel racconto. Fatelo in compagnia, sarà più stimolante!


5. Mantenete delle relazioni sociali: socializzare, parlare, incontrare persone, uscire, aiuta a mantenere buoni livelli d’umore e influisce positivamente sulle capacità cognitive.